apr
09

Firenze, Notte Bianca 2013 | Intervista a Felice Limosani

Author // Redazione
Posted in // NEWS, OLTRE LO SPECCHIO

Felice Limosani, Flying bells, installazione per Starhotels.Testa per aria, piedi nel cemento

“ [...] Più alto vola il gabbiano, e più vola lontano.”
Richard Bach ( Il Gabbiano – J.Livingston)

“C’era una volta”: così inizia la mia storia, in un’atmosfera affascinante, fatta di verità e di arte liberty; accanto a me una vetrina, che prende la forma di finestra sul mondo. Osservo la bellezza di Firenze, la sua piazza, sento la sua presenza. Poi, d’improvviso, arriva lui, il digital storyteller per eccellenza: Felice Limosani.

Ascolto le sue parole, e queste rievocano in me qualcosa di magico, nuovo, ma pur sempre nostalgico: l’Atmosfera si presenta come sua fedele compagna, mi affascina, mentre la Parola diviene piano piano la sola protagonista fra di noi. Raccontare storie è la sua arte, mangiare con gli occhi è il suo talento; fantasista della bellezza, seduce l’anima, intuisce e comunica, valica i sensi, coinvolge le persone, ma cosa ben più alta, penetra in profondità nelle cause e nelle ragioni degli eventi.

Felice LimosaniQuesto mese, Felice Limosani, ci racconta del Volare: ebbene sì, Volare in alto, far vibrare l’anima per un vedere che sente, che ascolta e riflette; la sua “città del mondo”, per una notte, cattura la nostra attenzione, la sua storia, per la Notte Bianca Fiorentina, diventa eterea, leggera.
“Noi dobbiamo lasciar perdere, scavalcare tutto ciò che ci limita”: l’ispirazione prende vita dalle parole di Il Gabbiano di Jonathan Livingston, e questa figura così evanescente, gli permette di restituire senso alla Speranza. E’ arrivato il momento di dire e provare a fare altro: vuole comunicare e contestualizzare un futuro diverso, crede nel volo, perché riassume in sé una sua naturale bellezza, un ideale diverso, fatto di spazi e libertà, di soffio di vento.

Felice Limosani nasce come Dj, e questa sua nativa abilità lo elegge padrone della creatività combinatoria: il senso di equilibrio, e l’Atmosfera, il suo sesto senso, diventano, per lui, madri presenti dalle quali tutte le cose acquistano valore ed energia. Tutto ha un inizio, un centro ed una fine: creare questo evento, vuol dire rendere concreta la nostra multisensorialità, capacità che l’uomo possiede ma alla quale non si affida più. Durante la serata, ogni momento parlerà attraverso la forza del simbolo e della sperimentazione: tutte le arti concorrono verso un unico sogno, comunicano le une con le altre senza mai schiacciarsi. Gli artisti che hanno risposto alla sua chiamata sono stati in grado di far vedere oltre ciò che sono: sapere ascoltare con gli occhi è un’arte, è una metafora che riflette la condizione umana troppo spesso costretta in schemi e ruoli ingessati, che non lascia spazio alla fantasia, alle aspirazioni e ai sogni. E così, mentre l’ispirazione prenderà vita fra le strade di Firenze, l’uomo imparerà a volare, sia pur con l’immaginazione.

Felice Limosani, Renaissance, per Salvatore FerragamoFelice Limosani: “Sono un perfezionista, tutto deve essere fatto mettendoci il massimo; scelgo di guardarmi intorno, scelgo i miei collaboratori su un criterio fondamentale: la sincerità e il talento. Il mio modello sono gli artigiani: Arte, Spirito e Tecnica. Trovare un senso per me è fondamentale. Immaginare, essere un digital stroryteller, per me, vuol dire avere un 49% di immaginazione e un 50% di concretezza: tutto sta in quell’1% di differenza che fa del mio lavoro una realtà. Mi ricordo di una giornalista che, alla fine di un’intervista, mi lasciò con queste parole: “Sig. Limosani, non ho capito esattamente cosa fa, ma complimenti perché lo fa benissimo”. Sono convinto che quando tutto ciò che immagino potrà essere definito con una formula, allora sarà il momento di cambiare mestiere”.

G.D.T.: Un’ultima domanda Sig. Limosani: cos’è per lei la Bellezza?

F.L.: La Bellezza è un asino che raggiunge la cima di una montagna mentre a valle un cavallo viene bardato.

Gabriella Di Tanno

Tags // , , , , , , , ,

Trackback from your site.

  • Facebook
  • WordPress

Leave a comment

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: