ago
01

Fernando Botero. Disegnatore e Scultore

Author // Redazione
Posted in // NEWS

“L’obiettivo del mio stile è di esaltare i volumi, non solo perché questo amplia l’area in cui posso applicare il colore, ma anche perché trasmette la sensualità, l’esuberanza, la profusione della forma che sto cercando”. Parola di Fernando Botero, nell’universo magico del circo, come nei sogni e nell’arte, “tutto è possibile”.

Il grande maestro colombiano Fernando Botero per festeggiare il suo 80° compleanno e una carriera artistica di rinomata importanza ha scelto di esporre tra le incantevoli mura di Pietrasanta.
Botero vuole inoltre rendere omaggio al contributo tecnico e creativo artigianale delle maestranze e delle aziende della filiera produttiva di questa piccola città che con il trascorrere degli anni hanno permesso la realizzazione delle sue celebri sculture. In questa mostra verrà messo in evidenza l’aspetto rinascimentale del disegno nelle sue varie accezioni grafiche e progettuali,  per sottolineare e consolidare il legame tra disegno e scultura: da sempre infatti Botero è stato affascinato dai grandi maestri toscani del ‘400 e l’esasperazione della plasiticità delle forme ad essi tanto cara torna nelle opere boteriane comunicando un’idea di forza e potenza insieme. La mostra sarà costituita da 6 sculture monumentali, 10 sculture di medie dimensioni ed 80 tra disegni ed acquerelli su carta. L’accento sull’elemento disegnativo è stato fortemente voluto proprio da Fernando Botero: i disegni e gli acquerelli esposti infatti mostrano chiaramente il percorso artistico e concettuale della sua lunga carriera.

Le tematiche sono delle più svariate ma tutte afferenti alla tradizione iconografica della storia dell’arte occidentale: nature morte nelle varie declinazioni, ritratti di personaggi e equestri, nudi. Sono presenti tuttavia anche temi cari alla cultura sud americana come ballerini, tauromachie, circensi, musicisti. Da ricordare in particolare le monumentali sculture “Gatto” e “Cavallo”, i “Ballerini” opera prodotta per l’occasione e le due sensuali figure femminili “Donna Sdraiata” e “Donna a Cavallo”.

Quella di Pietrasanta rappresenta anche la grande tappa italiana: il percorso di questa mostra è infatti iniziato nella sua città natale Medelin (dove non esponeva da 62 anni), nella quale è stata esposta la scultura monumentale “El Gato” (bronzo di oltre una tonnellata, largo 4 metri e alto oltre 2) realizzata a Pietrasanta. A seguire le sue opere saranno ospiti nei musei di arte moderna di Buenos Aires, Bilbao e San Paolo del Brasile.

Pietrasanta, Piazza del Duomo, Chiesa di S.Agostino, Sala dei Putti e Sala del Capitolo del Chiostro di S.Agostino.

Vernissage
: sabato 7 Luglio ore 18:00
Patrocini: Adesione del Presidente della Repubblica  Italiana, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Ministero degli Esteri, Ambasciata della Colombia in Italia, Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Pietrasanta.
Progettazione e Coordinamento: Centro Arti Visive e Comune di Pietrasanta.

Eleonora Lombardini

Tags // , , , , , , ,

Trackback from your site.

Comments (1)

  • luigi meucci
    27 settembre 2012 at 23:23 |

    Piazza del Duomo è tornata, finalmente, con la Mostra di Botero, ad essere palcoscenico degno di competere con precedenti esposizioni, quelle a cavallo fra gli anni novanta ed i primi anni del 2000 (Theimer, Mitoraj, Botero, Chia, Marin nel 2008).
    Nelle ultime tre stagioni erano state infatti organizzate esposizioni un poco deludenti e sottotono, sia in termini quantitativi che qualitativi.
    Anche le opere poste nella Chiesa e nel chiostro di S. Agostino erano all’altezza della mostra dedicata agli ottanta anni del maestro.
    Unica nota stonata, a mio avviso, è data dal catalogo, edito da Giorgio Mondadori, che riproduce le carte di piccolo formato in pochi centimetri quadrati ed è assolutamente privo di notizie bibliografiche ed espositive, mentre il suo prezzo non è proprio abbordabile, visto che costa 65,00 euro.
    Comunque si tratta di una mostra di alto livello e di sicuro impatto positivo sul pubblico.
    LMC

Leave a comment

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: