giu
15

Intervista a Ivo Milazzo

Author // Redazione
Posted in // FUMETTI, NEWS

Genialità, estro, china, colori e pennello: le armi di un grande maestro del fumetto italiano
Ivo Milazzo che sfida la leggenda con la fantasia.

A cura di Greta Bonini

… continua… sul cartaceo di i.OVO (014 – Giugno 2012)

 

 

Le tue storie si sono sempre distinte per l’altissima qualità, la struttura narrativa e la diversa angolazione con cui affronti le varie tematiche. Cosa credi che differenzi il fumetto italiano ed europeo da quello oltreoceano? Il fumetto italiano pensa e insinua ancora dubbi, fantasia e riflessioni?

Dipende. Sicuramente il fumetto che si è consolidato nella struttura societaria americana, è entrato nel tempo molto in sintonia con le problematiche dell’uomo comune, ma continua a mantenere soprattutto la presenza dei supereroi.

l’Europa ha ragionato in maniera diversa; da un certo momento in poi ha cercato di costruire storie che in qualche modo avessero una trasversalità di


Tra tutti gli sceneggiatori con cui hai lavorato o di cui hai letto storie, oltre ovviamente a Berardi, con chi ti piacerebbe sviluppare un nuovo progetto?
comunicazione. Certamente il fumetto si muove grazie a due creatività, quella letteraria e quella grafica, e funziona bene se c’è complementarietà ed equilibrio tra di esse con un’unica finalità: far funzionare la narrazione.

Diciamo che con Giancarlo Berardi c’è stato un rapporto di amicizia e professionale durato trent’anni. Quindi una visione comune, una sensibilità improbabile da ripetere con altri. Tant’è vero che siamo riusciti a costruire un nuovo linguaggio narrativo sia a livello grafico che letterario.

Ho comunque sempre avuto con tutti gli sceneggiatori con cui ho collaborato un rapporto sinergico.

Quale altra avventura ti aspetta? Come ogni artista in continuo divenire, chi è oggi Milazzo, in quale mare inesplorato sta viaggiando?

Faccio un mestiere bellissimo che ti permette sempre di andare più a fondo delle tue conoscenze delle tua potenzialità, un’occasione di confrontarti con te stesso.

L’ unica certezza del mestiere di autore e’ espressa solamente dalle tue capacità. Per cui puoi fare affidamento solo su te stesso e la bontà della tua opera.

Ken Parker chiaramente è stato per lungo tempo una forma di conoscenza diversa e continuata, ma soprattutto una grande possibilità di crescita e sperimentazione nella sua continuità. Gli altri progetti  possibilità ulteriori per capire meglio e mettersi alla prova.

Ogni storia è sempre un nuovo mare, un nuovo stimolo, una nuova possibilità di conoscenza. Una positività irripetibile in altre realtà lavorative.

Penso sempre che quello che mi affascina oggi non è tanto la sicurezza che ti può dare la serialità ma l’emozione di un’idea, un progetto che in qualche modo ti dia un’emozione nuova.

 

Ivo Milazzo è uno tra i più importanti fumettisti italiani.

Greta Bonini è curatrice della rubrica Pro/Zac su i.OVO, rivista di arte e cultura contemporanea.

 

Tags // , , , , ,

Trackback from your site.

  • Facebook
  • WordPress

Comments (1)

  • vincenzo
    7 aprile 2013 at 14:48 |

    ciao potete passare mia mail a ivo milazzo sono vincenzo un suo fans v.london@tiscali.it grazie vorrei scrivergli

Leave a comment

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: