feb
03

CHRIS BROKAW | Ex Fila | Venerdì 3 febbraio

Author // Redazione
Posted in // MUSICA

Difficile condensare in poche righe la carriera di un artista che ha collaborato e suonato coi migliori esponenti della scena indipendente americana degli ultimi 20 anni.
Tra i musicisti più attivi e dotati della sua generazione, Chris Brokaw fa il suo esordio ufficiale nel circuito rock underground di New York alla guida dei Codeine. Agli inizi degli anni 90 si trasferisce a Boston dove, assieme a Thalia Zedek, prosegue il suo percorso musicale mettendo su una band destinata a divenire in breve tempo oggetto di culto. I Come riescono a mischiare in modo del tutto originale il blues ed il punk. Mettono a punto un sound esplosivo, caratterizzato dai dirompenti assolo di chitarra di Chris e di Thalia, immersi in un tessuto armonico sempre efficace e potente ed in una struttura ritmica lenta ed ipnotica. Uno slow-core a forti tinte scure a cui conferisce la giusta dose di pathos la voce graffiante di Thalia. Quattro splendidi album ed una serie di singoli, autentiche pietre miliari del genere, poi, nel 1999, la fine del progetto. Chris rimane a Boston, prosegue nelle sue numerose collaborazioni musicali e, pian piano, avvia la propria carriera solista. Così, mentre lavora a fianco di personaggi del calibro di Steve Wynn, Evan Dando (Lemonheads) e Clint Conley (Mission of Burma) e partecipa attivamente ai progetti dei Willard Grant Conspiracy, dei Pullman e dei New Year, trova il tempo per preparare il suo album d’esordio. Red Cities esce nel 2002 ed è una delle migliori opere prime degli ultimi anni, un impasto di suoni che scorre verso sud, lungo la linea di confine, nutrendosi di polvere, pietre e sudore e recando sincero omaggio al low-fi desertico di Howe Gelb ed al country acido di Guy Kaiser.
Sulle stesse coordinate è anche l’acustico Wandering as Water e l’e.p. My Confidante, uscito nell’aprile del 2004.
Ha collaborato all’ultimo lavoro dei Karate e nel 2005 è uscito “Incredible Love” registrato con la Chris Brokaw Rock Band (per differenziarlo dal materiale solista) composta da Jeff Goddard (ex-Karate) al basso e da Kevin Coultas (ex-Rodan) alla batteria. Nel corso degli anni Chris ha fatto uscire un ep, ha dato vita assieme a Hugo Race (true spirit, ex-bad seeds) e Chris Eckman (Walkabouts) al progetto Dirtmusic (pubblicato dalla tedesca Glitterhouse), ha suonato spesso con Thurston Moore dei Sonic Youth (col quale ha registrato anche un live in esclusiva per i-tunes), ha collaborato ai nuovi lavori dei Lemonheads e di Christina Rosenvinge. Nel 2008, figura come batterista nell’omonimo album per Touch and Go dei The New Year.
Si è inoltre cimentato con le colonne sonore di alcune produzioni cinematografiche statunitensi come il thriller ‘Road’ di Leslie McCleave (2005) e ‘Sospira’ (2011), frutto della collaborazione con Kevin Mikka (Animal Hospital).
Due invece le produzioni con Geoff Farina: prima un disco di canzoni country-blues epoca pre-seconda guerra mondiale; poi, nell’ottobre 2010, ‘The Boarder’s Door’, produzione ad hoc per un tour europeo.
Dopo aver trascorso ottobre e novembre in giro per l’Europa, nei primi due mesi del 2012 Chris Brokaw è impegnato in tour in Italia italiano e in alcune date in Svizzera, in versione solo, per presentare il nuovo ep “Stories” in uscita in autunno.

Informazioni: venerdì 03 febbraio (h. 22) CHRIS BROKAW (ex codeine, come, thurston moore group, USA) + Ka Mate Ka Ora (psychedelia/shoegaze rock) + Greg (the rent). ticket 5€. web: http://www.chrisbrokaw.com/

Tags // , , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: